Modulistica

Come richiedo il Patrocinio al Comune?

Per quanto riguarda i membri della Ass. Proloco Piandiscò utilizzare il seguente modulo firmato dal richiedente e controfirmato del Presidente della Proloco

modulo patrocinio

Quali sono gli adempimenti burocratici per organizzare un evento?

Oltre al Patrocinio, serviranno:

  • licenza temporanea per spettacoli e trattenimenti pubblici della Polizia Municipale (Richiesta licenza temporanea spettacoli);
  • permesso e pagamento dei diritti d’autore per la musica, per cui si contatti l’Ufficio SIAE di Figline Valdarno (Via della Vetreria 73, martedì e venerdì 9.30-12.30 o mercoledì 15.30-18.30, 0559158061); è possibile usufruire, se membri della Proloco, di piccoli sconti dedicati
  • assistenza sanitaria: la procedura attuale prevede l’invio all’indirizzo di posta elettronica maxieventiarezzo@usl8.toscana.it della richiesta per l’assistenza sanitaria, con allegati la tabella compilata per il calcolo del rischio connesso (assistenza sanitaria – calcolo rischio), la fotocopia di un documento di identità del richiedente, l’indicazione di una partita IVA o di un codice fiscale a cui intestare gli eventuali pagamenti suppletivi e la mappa del luogo in cui si svolgerà l’evento
  • per la somministrazione di alimenti, notifica di igiene alimentare da indirizzare a SUAP ed ASL (Notifica alimentare – ASL – in versione accorciata Notifica igiene alimentare -avvio somministrazione temporanea), il tutto comprensivo di relazione tecnica, fotocopia di un documento di identità del richiedente e pagamento di 38,42€ per diritti sanitari USL da versare su CCP 18277723 con intestazione: “Azienda USL Toscana Zona Sud Est – Servizi Prevenzione e Tesoreria”

Come richiedo l’utilizzo di una struttura da voi gestita?

Per quanto riguarda la Tensostruttura polivalente G. Del Sala con cucina annessa, ubicata in zona campetti – Piandiscò, utilizzare il seguente modulo (si precisa che per calendarizzarne l’utilizzo, la prenotazione si basa su ordine cronologico)

modulo tensostruttura

L’utilizzo dei locali è disciplinato da apposito regolamento